La leggenda della doppia B: Perché Bitcoin non può essere paragonata ad una bolla speculativa

Autrice: Aurora Caporossi

Aurora Caporossi - Autrice dell'articolo
Aurora Caporossi - Autrice dell'articolo


Se per il Ministro dello Sviluppo Economico Russo, Bitcoin è una “bolla di sapone”, per l’economista Nouriel Roubini “le criptovalute sono la madre e il padre di tutte le bolle”.


Il binomio bitcoin-bubble non è certamente nuovo nel mondo delle crypto. Già Paul Krugman, Jamie Dimon e Warren Buffett hanno spesso descritto Bitcoin come una “bolla”, in particolare perché il prezzo di BTC/USD è sceso da quasi $20.000 nel dicembre 2017 a circa $4000 nel corso degli anni successivi, senza considerare gli “up and down” cui il mercato degli asset digitali è sottoposto.


Spicca tra tutte le opinioni, che dipingono Bitcoin come un Giano bifronte, quella di Saifedean Ammous, economista di Bitcoin e autore di The Bitcoin Standard. Si premetta che con il termine bolla speculativa si identifica una particolare fase del mercato in cui si assiste ad un aumento considerevole e ingiustificato dei prezzi che ha tra le cause un incremento considerevole del